Madonna della Pioppa - Ospitale di Bondeno - Ferrara

Santuario della Madonna della Pioppa

OSPITALE di BONDENO

La chiesetta è l'evoluzione architettonica di un capitello eretto nel 1680 sul luogo in cui la Madonna apparve ad una giovane sordomuta.
All'apparizione venne collegato il ritrovamento, su di un pioppo, di un'immagine della Madonna di Loreto dipinta su legno e per questo detta Madonna della Pioppa.

"...una grazia miracolosa, la cui memoria passando di generazione in generazione, conservasi ancora, destò il culto e il concorso all'Immagine della Madonna. Presso la pioppa ad una fanciulla sorda e muta comparve Maria stessa in abito di nobile matrona, e cosi le parlò - Dirai a tuo padre che venga a farmi ombra e riparo perché al sole mi scotto e alla pioggia mi consumo - La fanciulla, aggraziata istantaneamente dell'udito e della favella, corse e riferì al padre quanto aveva veduto e sentito.
La divozione dei fedeli a Maria qual salute degli infermi, dinanzi a quella Immagine inaugurata da tale prodigio, ottenne in seguito senza dubbio altre grazie di guarigioni ed aiuti straordinari; perché sul principio del 1600 appena l'Ospitale fu eretto Parrocchia (smembrato da Sette Polesini nel 1595) lo storico delle Chiese Parrocchiali Antonio Guarini, parlando dell'Ospitale aggiunge queste precise parole: Avvi in essa Parrocchia un Imagine di Maria che di continuo opera quivi infinite grazie. La venerazione e il concorso dei fedeli a questa Immagine sino d'allora in quel luogo sequestrato e deserto d'ogni allettativo è un fatto, un effetto che richiede una causa: la causa fu o questo o qualche altro miracolo. Dal niente, niente avviene."

dal volume
MEMORIE STORICHE intorno alla MADONNA DELLA PIOPPA ( 1870 )









Santuario Madonna della Pioppa - Don Mario Dalla Costa

Infinite grazie

Dal ’600 si registrano prodigiosi interventi della Vergine Lauretana dipinta sulla tavoletta, un tempo appesa ad un pioppo. I tanti ex voto che decorano le pareti del Santuario, sono il segno delle risposte amorevoli della madre verso i suoi figli. Sono tracce di guarigioni da malattie incurabili che colpivano bambini, in gran parte, adolescenti e giovani, dopo una o più visite al santuario.

È questo il caso di una giovane diciannovenne di Finale Emilia che, rimasta cieca per due anni, venne portata dal padre al santuario e nella festa dell’Ascensione ottenne la guarigione, come ci racconta lo storico Andrea Calanca.




Questo è un luogo speciale, perché è stato chiesto espressamente dalla Madonna.

«Entrando qui, tutti hanno la sensazione del sorriso accogliente e amorevole della Madre Celeste ... »
Monsignor Dalla Costa.




Ferrara Feelings Santuario Madonna della Pioppa
Santuario Madonna della Pioppa - Riapertura 2019